Storia

1951
A Caserta sono di stanza i soldati americani e sull’onda dell’entusiasmo creato dai loro canestri nasce la JuveCaserta. La società viene fondata nel 1951 e milita, fin dagli albori della sua storia, nei campionati nazionali della Federazione Italiana Pallacanestro.

 

1971
La società viene rilevata dal cavaliere del lavoro Giovanni Maggiò e per la squadra è l’anno della svolta. Dopo aver giocato sui parquet di serie C la JuveCaserta viene subito promossa in serie B, con ventuno vittorie su ventidue.

 

1974
Il campionato 1974/1975 vede la prima promozione della JuveCaserta in serie A. Sotto la guida di Giovanni Maggiò i vertici della società avviano una concreta politica di reclutamento e addestramento dei giovani atleti locali come Nando Gentile ed Enzo Esposito, che giocheranno con un ruolo da protagonisti nella pallacanestro italiana ed europea. Sono anche gli anni di un un’efficace azione sociale, verso quei giovani che colmavano con lo sport  le tradizionali carenze delle città del Mezzogiorno d’Italia.

 

1982
In soli 100 giorni viene realizzato il Palamaggiò, su un terreno di proprietà del comune di Castel Morrone. L’impianto sportivo, che può ospitare fino a 7.000 posti a sedere con annesse palestre e uffici, è ritenuto ancora oggi tra i più funzionali e belli impianti sportivi d’Italia e d’Europa.

 

1988
La JuveCaserta conquista la Coppa Italia. Sono gli anni di Oscar, di Marcel, degli jugoslavi Slavnic e Delibasic, dell’uruguaiano Lopez, degli statunitensi Frank, Shackleford, Thompson, Arlaukas, del bulgaro Glouchkov. Ci sono anche gli italiani come Gentile, Esposito, Dell’Angelo e Donadoni.

 

1991
E’ il 21 maggio e a Milano la Phonola Caserta scrive una delle pagine più importanti della sua storia, assicurandosi un posto d’onore nell’élite del basket italiano. La JuveCaserta si aggiudica il primo scudetto.

La società vive uno dei decenni più proficui della sua storia, partecipando a tre finali scudetto e altrettante Coppa Italia, dieci partecipazioni alle Coppe europe, due titoli italiani junories e uno allievi.

 

1998
Le difficoltà economiche incalzano e la società è costretta a ritirare la squadra dal campionato, non riuscendo più a far fronte agli oneri di gestione dell’impianto sportivo e della società cestistica.

La JuveCaserta ritorna sui campi da basket grazie a un nuovo assetto societario, nato dalla fusione di Ellebielle e la Falchetti Caserta.

 

2004
La JuveCaserta è tra le protagoniste del torneo di Legadue.

 

2007
La JuveCaserta raggiunge la promozione in Lega A, al termine di un playoff dove si aggiudica nove vittorie su dieci partite disputate.

 

2009
La squadra raggiunge il secondo posto nella regular season e la qualificazione ai preliminari di Euroleague, ma non riesce a raggiungere i playoff del torneo nazionale.

 

2013
E’ l’anno del nuovo assetto societario sotto la presidenza Iavazzi, che iscrive per il rotto della cuffia il team al campionato di Lega A1 e riformula tutta la compagine societaria. La stagione 2013/2014 inizia sotto la guida del coach Lele Molin.

Our Team

888

777

666

555

444

333

Testimonials

  • Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus error sit voluptatem accusantium doloremque laudantium, totam rem aperiam, eaque ipsa quae ab illo inventore veritatis et quasi architecto beatae vitae dicta sunt explicabo. Nemo enim ipsam voluptatem quia voluptas sit aspernatur aut odit aut fugit,
    Safira
    (Quia, CEO)
  • At vero eos et accusamus et iusto odio dignissimos ducimus qui blanditiis praesentium voluptatum deleniti atque corrupti quos dolores et quas molestias excepturi sint occaecati cupiditate non provident, similique sunt in culpa qui officia deserunt mollitia animi, id est laborum et dolorum fuga.
    Alana
    (Wirate, PA)
  • Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur.
    Sara
    (Yahoo, Manager)

Sponsor